SOCIAL NETWORK – I COLOSSI INFORMATICI POSSONO ESSERE “AMICI” DEL TUO HOTEL: LE 3 REGOLE D’ORO PER UTILIZZARLI AL MEGLIO E ATTIRARE PIÙ CLIENTI.

Oggi, pensando a che argomento avrei dovuto trattare in questo mio nuovo video, navigavo in Internet tra news di marketing e mondo digitale. Quasi distrattamente apro un articolo che parla di TripAdvisor e mi viene da sorridere: penso al corso che ho tenuto esattamente un mese fa, dove ho trattato anche il tema dei social media per hotel e ristoranti e ricordo le facce infastidite dei presenti a sentir solo nominare TripAdvisor. Beh, credo che, in ogni caso, con 456 MILIONI DI VISITATORI AL MESE, sia il caso di farselo amico!!!

Allora oggi sarà questo l’argomento: una panoramica sui social network che, se ben utilizzati, possono essere dei potenti alleati.

Da quando il mondo delle aziende è stato stravolto dall’avvento di Internet, i vari mercati sono in continua evoluzione e cambiamento, processi che hanno preso una velocità incredibile. Di conseguenza cambia anche il tuo cliente e il modo di approcciarti ad esso: non basta più il passaparola tra amici e parenti, ma oggi si parla di “word of mouth”, dato che il mondo informatico parla l’inglese… e le proporzione cambiano dagli 1 a 11, di una volta, a 1 a 11 mila di oggi. Già, perché una recensione o un commento viaggiano decisamente più in fretta di quanto ti possa aspettare.

Ci sono molte novità che riguardano questo settore, perché nemmeno colossi come Facebook e Google possono fermarsi mai. Perfino Zuckerberg ha tremato, quando per Facebook calano gli utenti UE dopo il caso Cambridge Analytica e il titolo crolla in borsa. Ma qui dovremmo entrare in merito della questione sulla privacy e non è questa la sede più appropriata. Anche se oggi resta il numero uno al mondo con 2.2 miliardi di utenti attivi al mese, di cui 30 milioni solo in Italia, corre ai ripari con continue migliorie e interventi.

Quando provi a occuparti della pagina aziendale del tuo albergo, ti sarai senz’altro reso conto che ci sono sempre cose nuove per mettere in evidenza post o la pagina stessa, cambia la grafica, le opzioni per foto, video, ecc.. E non è facile restare al passo, no?

Poi c’è Google, che punta direttamente al futuro con l’Intelligenza Artificiale: il gigante informatico sta lavorando su un sistema di risposta AI che si farà carico di rispondere a tutti gli amici via social network.. Pensa quando risponderà alle domande dei tuoi ospiti!!! Ma non solo, migliora in continuazione le mappe di Google Maps, per Gmail arriverà una funzione che si occuperà della composizione automatica delle comunicazioni mail, per le Foto fornirà suggerimenti su persone che potrebbero essere interessate a ricevere uno scatto e così via. Fantascienza? No è ormai il nostro presente!

Oggi anche Snapchat mette l’acceleratore e si rilancia come piattaforma sempre più interessante per le aziende. Con la sua decisione di dare la possibilità a influencer selezionati di accedere a dati statistici approfonditi per perfezionare il loro approccio, dà, di fatto, alle aziende la possibilità di avere dati più dettagliati sul pubblico e scegliere dove andare a collocare budget specifici.

Cosa dire di TripAdvisor, è diventato un vero e proprio colosso digitale e non possiamo non tenerne conto. La perplessità dei partecipanti al mio corso, stava nel fatto che si possano manipolare le recensioni falsando, così, la classifica. Ultimamente si discute spesso sulla possibilità effettiva di acquistare recensioni e non posso dire che, anche in questo mondo, non esistano scandali ed episodi sgradevoli, ma si parla di numeri talmente elevati di recensioni (circa 660 milioni al mese) che sarebbe impossibile avere il controllo su tutto. Nemmeno gli stessi Stephen Kaufer (CEO) e i suoi co-fondatori, si può ipotizzare si aspettassero un simile successo… tanto è vero che Kaufer dichiarerà di aver fatto la mossa più stupida della sua vita, vendendo così presto (nel 2004) TripAdvisor a InterActiveCorp (IAC).

Tornando alle recensioni, resta difficile falsarle su grandi numeri e in ogni caso il  fenomeno delle recensioni esiste e non cenna ad andarsene!

Quindi, che ti piaccia o no, i social network hanno cambiato tutte le logiche del mercato e del viaggiatore. Esiste infatti un servizio, una App, un supporto tecnologico per ogni azione che si svolge dalla ricerca allo svolgimento del viaggio. Cosa fare? Non puoi permetterti di non essere social!!! 

Se non pensi di aver tempo o le conoscenze per occuparti di questo argomento nella tua azienda, ovviamente puoi sempre rivolgerti a dei professionisti come noi di Reven You, ma se, invece, ti vuoi mettere alla prova e sperimentarti in questo nuovo mondo, ti dò le prime fondamentali regole per avere un approccio di successo.

  1. L’IMMAGINE NON È TUTTO… MA TANTISSIMO!!! Fai foto del tuo albergo di elevatissima qualità, a costo di affidarti anche in questo caso a professionisti. Cura le luci, i dettagli e non dimenticare che social significa umanizzare la tecnologia: inserisci nei tuoi scatti persone felici che abbiano l’aspetto e l’età e le esigenze dei tuoi Buyer Personas (Cliente TIpo).

  2. LA “REPUTATION ECONOMY” È CRESCIUTA E DIVENTA UN MUST. La miriade di recensioni e commenti che viaggiano sul web per qualsiasi prodotto, servizio, luogo o evento, non permette più di essere distratti e impreparati. Devi lavorare sul tuo Brand prima ancora di ipotizzare una qualsiasi campagna pubblicitaria. Entra in campo e parla con i tuoi clienti acquisiti o potenziali. Ad esempio, se creano forum, blog e simili che ti possono in qualche modo riguardare, cerca di farne parte, non sarai più un imprenditore che vuole vendere le sue camere, ma sarai uno di loro. Rispondere alle recensioni, sia positive che negative, fa sentire al tuo pubblico che fai parte della community e le tue parole avranno un peso diverso, aumenterai la tua credibilità.

  3. METTI IN EVIDENZA I TUOI POST.  Certo questa frase l’avrai visto tutte le volte che scrivi un post su Facebook, ma forse non ne hai ancora dato il giusto valore. Tanti dei miei clienti/partner albergatori, pensavano, magari proprio come te, che non servisse pagare per far mettere dei mi piace sui loro post… Ma non è così! Se posti una foto dei tuoi figli in vacanza magari nella piscina del tuo albergo, ovviamente riceverai una marea di mi piace! Perché è social e perché Facebook lo capisce. I suoi algoritmi sono fatti in modo da aprirsi di fronte a post puramente social e chiudersi se dietro ci sono delle strategie di marketing. Quindi… paga! Non tanto, ma investi bene il tuo denaro sfruttando tutti gli strumenti che sia Facebook che Google ti offrono.

Un’ultima cosa, ma fondamentale, ricordati che tutti i contenuti devono essere contenuti di valore. Cosa significa? Significa che devi scrivere cose interessanti, utili, in un buon italiano e, possibilmente, fai Storytelling. Altra parola molto gettonata negli ultimi tempi. Quindi parla di te, della tua famiglia, del tuo staff, di aneddoti del tuo albergo e di tutta l’esperienza che stai mettendo in campo.

Ok, può sembrare tutto così difficile… ci puoi comunque riuscire! Ma, in ogni caso, se hai bisogno di aiuto… ad ognuno il suo mestiere!